Info Utili


Quando ti spazzoli i denti riesci a pulirli tutti? anche quelli in fondo?IGIENE_ORALE
È importante che tutti i tuoi denti vengano spazzolati a fondo, e questo può richiedere tempo. Controlla se ci metti almeno 2 minuti (5 secondi per dente), e fai attenzione a come ti spazzoli i denti: fai dei movimenti dal basso verso l’alto per l’arcata inferiore e dall’alto verso il basso per l’arcata superiore. Le setole del tuo spazzolino non devono ferire le gengive! Lo spazzolino deve essere adeguato. Attenzione: è importante anche la parte interna dei denti, quindi spazzola anche la parte di dente normalmente coperta dalla lingua: anche qui si possono insediare placca e tartaro.

Dopo esserti lavato i denti, ti sembrano più puliti e bianchi?
Se sì, ottimo! Passa la lingua sui denti: sentirai che sono scorrevoli e lisci e che il tuo alito sarà fresco. Tieni presente che il collutorio è un po’ come un “profumo”, va usato solo dopo aver lavato molto bene i denti. E se stai utilizzando un disinfettante specifico, consulta il tuo specialista in Ortodonzia per conoscere modalità d’uso e quantità corrette.

Usi il filo interdentale?
Il filo interdentale è uno strumento indispensabile per eliminare i residui di cibo che tendono a sedimentarsi tra dente e dente.

Dopo aver usato il filo interdentale, le tue gengive sanguinano?
Se dopo aver usato il filo interdentale le tue gengive sanguinano, può darsi che con il movimento del filo hai rimosso depositi di placca che irritavano e infiammavano le gengive. In questo caso, ti basterà seguire un accurato spazzolamento ed eventualmente un lieve risciacquo con un colluttorio disinfettante, solo per uno o due giorni. Se la causa del sanguinamento era l’accumulo localizzato di placca, dovresti assistere alla remissione del sanguinamento. Se invece il sanguinamento si protrae anche nei giorni successivi e ogni volta che passi il filo ti invitiamo a contattare il tuo Specialista in Ortodonzia perché potresti avere un’infiammazione più profonda o eseguire male le manovre di igiene con la conseguenza di tagliare sistematicamente le gengive con il filo.

…E per chi ha l’apparecchio?
Nessun problema! Ci sono altri piccoli accorgimenti da seguire per mantenere un sorriso sano anche durante un trattamento ortodontico: un passo avanti per assicurarsi denti dritti e splendenti, una volta terminata la cura!

Usi il filo interdentale ortodontico?
Questo tipo di filo interdentale è leggermente diverso da quelli che si trovano comunemente in farmacia o al supermercato ma ha una caratteristica in più: possiede infatti un’estremità composta da un materiale più rigido, che si presta bene a pulire spazi difficili da raggiungere come quelli tra filo metallico e dente o tra bracket e bracket.

Usi lo scovolino interdentale?
Lo scovolino interdentale è un aiuto in più per assicurare un sorriso sano e splendente, perché permette di pulire gli spazi tra dente e dente o le parti di dente parzialmente coperte dai brackets. Monta lo scovolino sull’apposito manico e spazzola con un movimento verticale gli spazi tra l’arco metallico e dente, inserendo lo scovolino tra bracket e bracket: preverrai macchie dovute al ristagno di cibi e liquidi oltre all’insorgere della placca; anche il tuo alito ne gioverà.

Vuoi sapere come si possono tenere puliti gli apparecchi odontoiatrici?
Dopo aver lavato i denti con lo spazzolino, con lo scovolino ed aver passato il filo interdentale ortodontico, è buona regola fare degli sciacqui con il collutorio al fluoro*.

Oltre a queste semplici indicazioni, vai sempre alle visite di controllo dal tuo specialista in Ortodonzia che potrà controllare di persona lo stato di igiene dei brackets e valutare eventuali rinforzi di igiene.

Ti stai chiedendo ogni quanto sostituire gli elastici intermascellari?

Dato che gli elastici servono a permettere l’azione dell’apparecchio fisso, correggendo la chiusura della bocca, è bene che svolgano sempre un’azione efficace. Ogni elastico dovrebbe essere sostituito dopo 12 ore di utilizzo, applicato alla mattina subito dopo aver lavato i denti e rimosso durante i pasti. È importante che gli elastici siano tesi alla giusta intensità: né troppo, né troppo poco. Se avverti fastidio o dolore all’articolazione temporo-mandibolare, sospendi l’utilizzo degli elastici e contatta il tuo specialista: ti dirà come rimediare.

© Copyright Ficara Associati - Designed by E-ludo Interactive