Apparecchi e Istruzioni


Tipologia di Apparecchiature Ortodontiche:

Il sistema Damon


Nel nostro studio utilizziamo apparecchiature fisse all’avanguardia, che utilizzano attacchi autoleganti passivi, a bassa forza e a bassa frizione. Il sistema Damon usa un meccanismo passivo di chiusura che mantiene gli archi negli attacchi permettondogli di muoversi più liberamente. In questo modo i denti possono spostarsi più rapidamente e con un maggior comfort per il paziente. Con il sistema Damon il tempo di trattamento è solitamente inferiore rispetto alle tecniche tradizionali di trattamento.Per i pazienti adulti che desiderino migliorare il proprio sorriso senza che siano visibili i convenzionali attacchi metallici esistono delle alternative. E’ possibile utilizzare il bracket Damon Clear, che permette di associare i vantaggi che abbiamo descritto prima ad una ottima offerta dal punto di vista estetico.

La tecnica linguale

linguale

Inoltre particolari attacchi di dimensioni ridotte e forma arrotondata possono essere posizionati sulla superficie interna del dente, in modo da non risultare visibili durante il sorriso o nella normale vita di relazione.

Gli attacchi sono appositamente disegnati per consentire il maggior comfort possibile alla lingua.

Il trattamento con apparecchiatura linguale è applicabile solo in alcuni casi e può richiedere tempi più lunghi rispetto a quello con attacchi convenzionali.

Allineatori

allineatore

  • Gli allineatori sono una soluzione estetica che può essere utilizzata per trattare alcuni piccoli problemi senza ricorrere ai convenzionali attacchi.
  • Gli allineatori consistono in delle mascherine di plastica trasparente, praticamente invisibili, per posizionare e raddrizzare i denti.
  • Gli allineatori sono trasparenti e rimovibili, vanno indossati sia durante il giorno che durante la notte, e rimossi solo per i pasti e la normale pulizia dei denti.
  • Il trattamento con allineatori è applicabile solo in alcuni casi e può richiedere tempi più lunghi rispetto a quello con attacchi convenzionali e costi più alti.

Trattamento in una o due fasi

Il trattamento ortodontico in due fasi è una terapia che mira al controllo delle funzioni muscolari e dell’accrescimento scheletrico, in maniera tale da ottenere una migliore armonia facciale.

Prima fase di trattamento o trattamento precoce:

L’ortodontista dovrebbe iniziare a monitorare i pazienti dall’età di 6-7 anni, in quanto i segni di una crescita alterata dei mascellari, può essere riconosciuta già in questa età.

L’obiettivo del trattamento precoce è quello di consentire un corretto sviluppo dei mascellari, al fine di creare lo spazio necessario per l’eruzione di tutti i denti permanenti. I bambini,in questa età, stanno crescendo molto rapidamente, quindi possono beneficiare enormemente di una fase precoce del trattamento ortopedico-ortodontico, attraverso apparecchiature che favoriscono una corretta crescita dei mascellari.

Benefici del trattamento precoce:

–  espandendo i mascellari durante la crescita si riduce il rischio di dover ricorrere a estrazioni dei denti permanenti.

–  il corretto controllo della crescita dei mascellari riduce il rischio di chirurgia in fase adulta

–  si riduce il rischio che denti permanenti rimangano inclusi nelle ossa mascellari (es. canino incluso)

–  le apparecchiature che si utilizzano in questa fase mirano a guidare la crescita dei mascellari in una direzione corretta.

–  i pazienti che hanno subito un trattamento precoce, avranno una seconda fase con apparecchiature fisse più breve, in quanto i movimenti più importanti sono già stati eseguiti.

Periodo di riposo:

Dopo la prima fase (circa 10-12 mesi), segue un periodo di riposo in cui i pazienti vengono monitorati durante la permuta degli elementi dentari, fino alla completa eruzione di tutti i denti permanenti. Durante questo periodo potranno continuare ad indossare delle apparecchiature notturne di contenzione, che saranno periodicamente adattate per guidare la crescita degli elementi dentari. Questi potranno erompere con un leggero disallineamento o qualche rotazione, ma con dei mascellari ben posizionati e ben sviluppati. La fase di riposo può durare da qualche mese a diversi anni, in genere fino all’eruzione di tutti i denti permanenti.

Seconda fase di trattamento:

La seconda fase inizia quando tutti i denti permanenti sono erotti e con l’utilizzo di apparecchiature fisse (i brackets). La durata di questa seconda fase dipende dal disallineamento dei denti permanenti e dall’esito della prima fase di trattamento.

Lo scopo della seconda fase di trattamento è quello di posizionare perfettamente ciascun elemento dentario in bocca. Quando i denti sono nella loro corretta posizione, “funzionano” bene ed è più facile tenerli puliti ed in salute, dandovi un sorriso che trasuda bellezza e fiducia. Dopo la rimozione delle apparecchiature fisse, saranno utilizzati dei retainers per mantenere il sorriso perfetto che abbiamo raggiunto.

© Copyright Ficara Associati - Designed by E-ludo Interactive